Taranto 2021

28 e 29 Settembre
Evento in presenza e online

Circular
Economy

forum
Registrati

About

The Future
is

Il prossimo Re-think – Circular Economy Forum si terrà il 28 e 29 settembre a Taranto. Le due giornate saranno un'importante occasione per favorire l’ulteriore sviluppo dell'Economia Circolare con un focus su alcuni temi di grande importanza per la città di Taranto come la transizione energetica, i porti circolari, e l’ottimizzazione degli scarti. L’evento sarà svolto in modalità mista tra fisico e online.

Temi


Transizione energetica e mobilità sostenibile

Tecnologie e trend emergenti che utilizzano nuove fonti energetiche pulite come le possibilità offerte da biocarburanti derivanti da alghe e da scarti alimentari, dall’idrogeno o altre forme di energie rinnovabili


Porti circolari

Tecnologie e trend emergenti che trasformano i porti in luoghi dove implementare l’economia circolare gestendo direttamente i diversi materiali e favorendo un approccio circolare anche nella gestione delle navi


Gestione ambientale

Tecnologie e trend che permettono il recupero dell’ambiente e dell’ecosistema, la gestione dei rifiuti derivanti dalle plastiche e dagli pneumatici e la produzione di bioplastiche dagli scarti organici


Innovazione e Imprenditorialità

Innovation Call

Se sei una startup che opera nell’Economia Circolare, puoi candidarti per la nostra Innovation Call, sviluppata in partnership con Eni e con gli altri partner dell’evento. Per ogni area sarà scelta una startup vincitrice che potrà accedere alla rete di networking di Tondo e ad un servizio di matching con aziende italiane per attivare percorsi di sostenibilità al loro interno. In aggiunta, sarà anche scelta la vincitrice assoluta tra le startup vincitrici per area che riceverà un premio di € 2.500 offerto da Tondo e servizi di consulenza ad-hoc offerti da Tondo lab. Scopri gli ulteriori premi nel regolamento qui sotto.

Aree tematiche della Call

Transizione energetica e mobilità sostenibile

La transizione energetica è uno dei punti chiave del nuovo PNRR. È necessario dipendere sempre meno dai carburanti fossili, affidandoci sempre più a fonti di energia pulita, libera da CO2 e rinnovabile: l’obiettivo europeo è arrivare almeno al 32% di utilizzo di energie rinnovabili entro il 2030. In questo senso, fondamentale è il campo della mobilità sostenibile che – grazie alle nuove fonti di energia - può avere un ruolo centrale nella riduzione dell’impronta ecologica di ciascuno di noi. Siamo alla ricerca di startup innovative operanti nel mondo della mobilità sostenibile e delle energie rinnovabili, in particolare attraverso l’utilizzo di bio-gas e idrogeno, valutando anche le opportunità derivanti dall’idrogeno verde.

Porti circolari

I porti sono luoghi ideali per valutare, testare e avviare nuove strategie di economia circolare. Ricerchiamo startup innovative nell’ottica di un’economia circolare rigenerativa che operino per lo sviluppo di una value chain, attraverso forme di estensione della vita utile (es. riuso, remanufacturing, rigenerazione,) e/o innovazioni dei processi di recupero, rigenerazione, trasformazione, riciclo e valorizzazione energetica, relativamente ai rifiuti più comunemente generati in ambito portuale.

Gestione ambientale

La gestione efficiente e sostenibile dei rifiuti e degli scarti rappresenta uno strumento importante per migliorare l’ecosistema e per creare valore sociale. L’obiettivo è cercare di far durare il più a lungo possibile ciò che viene utilizzato, e in seguito, differenziare gli scarti per categoria, per permettere il riutilizzo di tutti i materiali che possono essere rilavorati e riusati per nuove applicazioni. Siamo alla ricerca di startup attive nel riutilizzo di scarti di produzione che diventano materie prime seconde come bioplastiche, biofertilizzanti, biocarburanti o materiali rigenerati, che incentivano lo scambio di prodotti in disuso e che promuovano la raccolta differenziata.

Speakers

Alessandro Valli
Global Key Account Manager Energy Market Division Suez

Linkedin

Andrea Pisano
Head of hydrogen initiatives Eni

Linkedin

Angelo Di Leo
Moderatore

Antonino Biundo
Co-founder & CEO REWOW

Linkedin

Antonio Panico
Professore associato LUMSA

Antonio Valero
Founding Partner Dailix

Carmine Esposito
Consigliere Delegato EPM

Linkedin

Claudia Alessio
Research Analyst Circle Economy

Linkedin

Federico Dossena
Direttore Generale Ecopneus

Francesco Castellano
Founder e Presidente Tondo

Linkedin

Francesco Misuraca
Responsabile Environmental Technical & Site Activities Eni

Linkedin

Giampiero Mancarelli
Presidente Kyma Ambiente

Gianluca Intini
Tecnico Progettista Selectika

Linkedin

Gianluca Moro
Amministratore di Unità di Misura S.r.l.

Linkedin

Gianni Azzaro
Consigliere Nazionale ANCI

Linkedin

Giovanni Patronelli
Presidente Ordine Ingegneri Taranto

Linkedin

Giuseppe Perrone
Dirigente Eni

Linkedin

Giuseppe Ricci
Energy Evolution Chief Operating Officer Eni

Linkedin

Ilaria Giannoccaro
Professore Associato Politecnico di Bari

Linkedin

Isabella Pisano
Ricercatrice Università di Bari

Linkedin

Laura D'Aprile
Direttore Generale per l’Economia Circolare MITE

Leandro Sansone
Responsabile Territorial Relations, CS & Claims Sud Unicredit

Linkedin

Lorenzo Ferrara
Presidente DIPAR

Luigi Iannitti
Chief Innovation Officer Reset

Linkedin

Luigi De Filippis
Consigliere Ordine Ingegneri Taranto

Massimo Manobianco
Managing Director Ingelia Italia

Linkedin

Matteo Francavilla
PhD - Centro STAR*Facility, Dipartimento di Agraria, Risorse Naturali Alimentari e Ingegneria, Università di Foggia

Linkedin

Mattia Giorno
Capo di Gabinetto Comune di Taranto

Linkedin

Mattia Voltaggio
Head of Startup Acceleration

Linkedin

Michele Viglianisi
Responsabile Economia circolare e raffinazione verde Eni

Linkedin

Pasquale Del Vecchio
Ricercatore LUM

Linkedin

Pasquale Ionta
CEO Free Energy Saving

Linkedin

Pier Francesco Rimbotti
CEO Infrastrutture

Linkedin

Piero Chirulli
Presidente Confindustria Taranto

Rinaldo Melucci
Sindaco di Taranto

Roberto Palasciano
Presidente Confapi Industria Taranto

Linkedin

Sergio Olivero
Business & Finance Innovation Manager Energy Center Politecnico di Torino

Linkedin

Sergio Prete
Presidente Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio

Linkedin

Silvio Buscio
Presidente ITS Logistica Puglia

Linkedin

Sonia Sandei
Head of Electrification Enel Italia

Linkedin

Valentino Russo
CEO South Agro

Linkedin

Vito Albino
Professore Politecnico di Bari

Linkedin

Vito Uricchio
Ricercatore CNR

Walter Stahel
Founder-Director The Product-Life Institute Geneva

Linkedin

Cees Willem Koorneef
Director PortXL International

Linkedin

Grazia Barberio
Responsabile della Sezione d i Supporto al coordinamento delle attività sull'Economia Circolare Enea

Linkedin

Carlo De Grandis
Policy Officer DG CLIMA European Commission

Linkedin

Stefano Montanaro
CEO Irigom

Michele Francioni
Senior Vice President MSC Crociere

Gianfranco Grandaliano
Direttore Generale AGER

Roberto Gatti
Head of Energy Technologies and Solutions Eni gas e luce & Head of Innovation Evolvere

Linkedin

Antonio Lopez Nicolas Baza
Deputy Head of Unit on Renewables and Energy System Integration Policy at the Directorate - General for Energy of the European Commission

Linkedin

Marcello Tarantino
Head of Eni Taranto Refinery

Linkedin

Pier Paolo Berrettoni
Invitalia

Paolo Garofoli
Direttore Dipartimento Ambiente, Paesaggio e Qualità Urbana Regione Puglia

Patrick Poggi
Presidente Eurota ETS

Elio Sannicandro
Responsabile ASSET – Regione Puglia

Maurizio Cianci
CEO ASECO S.p.A. - Acquedotto Pugliese Group

Linkedin

Emanuele Bompan
Moderatore

Linkedin

Marco Turco
Senatore della Repubblica

Giovanni Gugliotti
Presidente Provincia Taranto

Linkedin

Francesco Fumarola
Co - founder Tondo

Linkedin

Massimo Prastaro
Head of Retail Innovation and Alternative Fuels En

Linkedin

Sergio Strazzella
Presidente Sezione Chimica, Energia e Ambiente Confindustria Taranto

Linkedin

Mara Carfagna
Ministra per il Sud e per la coesione territoriale

Giuseppina Picierno
Europarlamentare

Programma 28 settembre

Apertura

Transizione energetica e mobilità sostenibile

Porti circolari

Gestione ambientale

9.00-10.00
Saluti istituzionali

speaker

Comune di Taranto (Rinaldo Melucci), Eni (Giuseppe Ricci), Provincia di Taranto (Giovanni Gugliotti), Regione Puglia (Michele Emiliano).

10.00-10.05
La sostenibilità come motore per la ripartenza del Mezzogiorno

speaker

Ministero per il Sud e per la coesione territoriale (Mara Carfagna).

10.05-10.15
L’Economia Circolare e la sostenibilità al centro delle politiche europee

speaker

Parlamento europeo (Giuseppina Picierno).

10.15-10.30
Il ruolo delle istituzioni pubbliche nel perseguimento dello sviluppo sostenibile

speaker

Senato della Repubblica (Mario Turco).

10.30-10.45
Il ruolo dell’Economia Circolare all’interno del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

speaker

Ministero delle Transizione Ecologica (Laura D’Aprile).

10.45-11.00
L’Economia Circolare e la sua evoluzione

speaker

The Product Life Institute (Walter Stahel).

11.00-12.00
Tavola rotonda

speaker

Eni (Marcello Tarantino), Confindustria Taranto (Piero Chirulli), CNR (Vito Uricchio), Confapi Industria Taranto (Roberto Palasciano), Enea (Grazia Barberio), Ordine degli Ingegneri Taranto (Giovanni Patronelli & Luigi De Filippis).

12.00-12.15
Pausa
12.15-12.30
Sud protagonista della transizione

speaker

ANCI (Gianni Azzaro).

12.30-13.00
L’importanza dell’imprenditorialità circolare nella transizione ecologica (presentazione Hackathon ed Innovation call)

speaker

Tondo (Francesco Castellano) ed Eni Joule (Mattia Voltaggio).

13.00-14.00
Pranzo
×

OPEN CONTENT OVERLAY 1

Transizione energetica e mobilità sostenibile

14.00-14.45
Transizione Energetica verso il 2050

speaker

Commissione europea (Antonio Lopez-Nicolas Baza), Politecnico di Bari (Vito Albino), Commissione europea (Carlo De Grandis).

14.45-15.30
Mobilità sostenibile, Biocarburanti, ed Elettrificazione

speaker

Eni (Michele Viglianisi), Enel (Sonia Sandei), Ingelia Italia (Massimo Manobianco).

15.30–15.45
Pausa
15.45–16.30
Energia derivante da biometano e biomasse

speaker

Ecofuel (Giuseppe Perrone), Reset (Luigi Iannitti) e Infrastrutture (Pier Francesco Rimbotti).

16.30–17.00
Idrogeno driver di decarbonizzazione a lungo termine

speaker

Eni (Andrea Pisano), Suez (Alessandro Valli).

17.00–17.30
Il ruolo delle comunità energetiche nella transizione energetica

speaker

Eni gas e luce (Roberto Gatti), Tondo (Francesco Fumarola), Politecnico di Torino (Sergio Olivero).

17.30-18.30
Presentazione vincitori dell’Hackathon e dell’Innovation Call e introduzione sulle attività legate alla sostenibilità di New Euroart (Mariagiovanna Loporcaro)
×

OPEN CONTENT OVERLAY 1

Programma 29 settembre

Porti Circolari

9.15-9.30
Saluti istituzionali

speaker

DIPAR (Lorenzo Ferrara).

9.30-9.45
Il porto di Taranto e le principali progettualità sull’Economia Circolare

speaker

Autorità portuale del Mare Ionio (Sergio Prete).

9.45-10.00
Introduzione sulle strategie di sviluppo dei porti in un’ottica circolare

speaker

Politecnico di Bari (Ilaria Giannoccaro).

10.00-10.15
Mobilità sostenibile e decarbonizzazione all’interno dei porti

speaker

Eni (Massimo Prastaro).

10.15-10.45
La creazione di Porti Circolari

speaker

Circle Economy (Claudia Alessio) e Port XL (Cees-Willem Koorneef).

10.45-11.15
Il porto come un Circular Hub per la gestione dei materiali

speaker

Dailix (Antonio Valero) e Free Energy Saving (Pasquale Ionta).

11.15–11.45
L’utilizzo sostenibile delle risorse biologiche del mare

speaker

Università degli Studi di Foggia (Matteo Francavilla) e South Agro (Valentino Russo).

11.45-12.00
Il settore delle Crociere e la sfida delle emissioni zero

speaker

MSC (Michele Francioni).

×

OPEN CONTENT OVERLAY 1

Simbiosi e sinergie produttive nell'Economie Circolare

12.00-13.00
Tavola rotonda

speaker

Fondazione ITS Logistica Puglia (Silvio Busico), AGER (Gianfranco Grandaliano), Invitalia (Pier Paolo Berrettoni), Unicredit (Leandro Sansone), Assessorato Politiche Agricole Puglia (Donato Pentassuglia), Comune di Taranto (Mattia Giorno).

13.00-14.00
Pranzo
×

OPEN CONTENT OVERLAY 1

Gestione ambientale

14.15-14.45
Ambiente ed Economia Circolare

speaker

Università LUM Giuseppe Degennaro (Pasquale Del Vecchio) e Università degli Studi di Bari (Isabella Pisano).

14.45-15.30
Riutilizzo degli pneumatici e della plastica

speaker

Irigom (Stefano Montanaro), Ecopneus (Federico Dossena) Selectika (Gianluca Intini) e Unità di Misura S.r.l (Gianluca Moro).

15.30–16.00
Recupero di olio vegetale e delle acque reflue

speaker

Acquedotto Pugliese (Maurizio Cianci) e Rewow (Antonino Biundo).

16.00-16.15
Pausa
16.15-17.00
Recupero ambientale e miglioramento del territorio

speaker

Eni Rewind (Francesco Misuraca), Kyma Ambiente (Gianpiero Mancarelli) e EPM Servizi (Carmine Esposito).

17.00-17.15
Educare alla sostenibilità ambientale

speaker

LUMSA (Antonio Panico).

×

OPEN CONTENT OVERLAY 1

Conclusioni & Saluti Finali

17.15-17.30
L'impatto del Just Transition Fund sul territorio pugliese

speaker

ASSET-Regione Puglia (Elio Sannicandro).

17.30-18.15
Tavolo Programmatico

speaker

Confidustria Taranto (Sergio Strazzella), Confapi Industria Taranto (Roberto Palasciano), Provincia di Taranto (Giovanni Gugliotti), ANCI (Gianni Azzaro), Comune di Taranto (Rinaldo Melucci), Regione Puglia (Alessandro Delli Noci).

18.15-18.45
Conclusioni

speaker

Eni (Michele Viglianisi), Tondo (Francesco Castellano).

18.45-18.50
Saluti e invito alla prossima edizione di Re-Think Taranto

speaker

Eurota (Patrick Poggi).

×

OPEN CONTENT OVERLAY 1

Hackathon

Se sei uno studente proveniente da una delle Università del territorio pugliese, puoi candidarti per il nostro Hackathon e lavorare in team per presentare possibili progetti circolari. Le aree tematiche che saranno protagoniste dell’Hackathon sono: Agricoltura rigenerativa e circolare, Porti circolari, Turismo sostenibile, Transizione energetica. Per gli studenti, l’Hackathon costituisce un’opportunità di crescita professionale e di apprendimento su come sviluppare progetti imprenditoriali nell’ambito dell’Economia Circolare, con l’accompagnamento di tutor e mentor. Per ogni area sarà scelto un team vincitore al quale saranno offerti percorsi di accompagnamento per affinare i loro progetti dall’Università di Bari, dall’Università LUM, o da Tondo. In aggiunta, sarà anche scelto il vincitore assoluto tra i team vincitori per area che riceverà un premio di €1.500 offerto da Tondo. Scopri gli ulteriori premi nel regolamento qui sotto.

Aree tematiche dell’Hackathon

Agricoltura rigenerativa e circolare

A partire dalla metà del secolo scorso la tipologia di agricoltura più utilizzata è stata l’agricoltura intensiva che è proiettata a massimizzare le rese di ogni coltura. L’agricoltura intensiva, tuttavia, porta con sé numerose problematiche, quali irrigazioni eccessive, utilizzo di massicce dosi di fertilizzanti, deliberato utilizzo di pesticidi: questo sfruttamento del suolo non ha potuto che portare all’impoverimento del terreno, ormai demineralizzato e talvolta del tutto sterile. L’approccio dell’agricoltura rigenerativa e circolare ha, invece, lo scopo di rigenerare i suoli, senza impoverirli e inquinarli. Tra le tecniche vi sono permacultura, agroforestazione, agricoltura organica e pasture cropping. Tutte queste pratiche agricole non solo riescono a nutrire le varie colture, ma arricchiscono a livello minerale e biologico gli stessi terreni

Porti circolari

Le aree portuali presentano delle caratteristiche che possono rendere particolarmente efficace l’applicazione dell’economia circolare. I porti sono, infatti, sviluppati in un’area geografica specifica e sono caratterizzati da un’elevata vitalità in termini di realtà produttive che coesistono nel contesto dell’area portuale secondo un sistema ordinato e strutturato, ma che spesso prevede una debole interconnessione, una gestione non sufficientemente integrata ed efficiente delle risorse. E’ quindi necessario gestire le risorse in un’ottica volta alla massima valorizzazione di scarti, e di creazione di nuovi prodotti, business e competenze per il mantenimento della catena del valore sul territorio.

Turismo sostenibile

Il turismo sostenibile è l'opposto del classico turismo di massa che vede milioni di persone spostarsi ogni anno nelle "mete turistiche per eccellenza" in città, al mare, in montagna o al lago, generando spesso sovraffollamento turistico dannoso per l'ambiente, gli abitanti, i monumenti e i servizi locali. Il turismo sostenibile ha come obiettivo quello di promuovere la conoscenza e la valorizzazione delle culture e delle tradizioni locali, nel rispetto dell'ambiente e dei sistemi di vita dei paesi, dei territori e delle popolazioni ospitanti.

Transizione energetica

La transizione energetica prevede la costruzione un nuovo modello sociale basato su produzione e consumo di energia proveniente da fonti rinnovabili. Il cambiamento culturale è alla base di questo nuovo paradigma, e risparmio energetico ed efficienza nei consumi sono i punti cardine. In questo contesto, infatti, nascono le comunità energetiche dove produzione e consumo di energia abilitano sistemi di scambio. L’attivazione di nuove forme di azione collettiva, infatti, mirano alla costruzione di una società più equa e sostenibile dove l’utente non si limita al ruolo passivo di consumatore ma partecipa attivamente alle diverse fasi del processo produttivo, godendo non solo di un certo grado di autonomia, ma anche di benefici economici.

Tutor e Mentor dell'Hackathon

Abdulla Moustafa
Tutor - Tondo associate

Linkedin

Alessandro innocenti
Tutor - Circular Energy associate

Linkedin

Ludovico Dejak
Tutor - Tondo associate

Linkedin

Martina Viola Ferrario
Tutor - Tondo associate

Linkedin

Ricieri Vidal Marchi
Tutor - Sustainable Development Tondo associate

Linkedin

Valeria Leonardi
Tutor - Tondo associate

Linkedin

Francesco Fumarola
Tutor - Co - founder Tondo

Linkedin

Aldo Padova
Mentor - Tondo associate

Linkedin

Massimiliano Tedeschi
Mentor - Tondo Venture Partner

Linkedin

Maurizio Mondellini
Mentor - Innovation Advisor Tondo

Linkedin

Locations

info@tondo.tech

28 settembre dalle 9.00 alle 18.30 e 29 settembre dalle 9.15 alle 18.30

Università degli Studi di Bari – sede di Taranto - Via Duomo, 259, Taranto