Taranto

OCTOBER 3rd, 4th and 5th
LIVE AND ONLINE EVENT

Circular
Economy

forum
Registrati

About the event

The Future
is Circular

Il prossimo Re-think - Circular Economy Forum si terrà a Taranto il 3-4-5 ottobre in modalità ibrida e si focalizzerà su 6 aree tematiche centrali per il contesto territoriale e non solo: Energie rinnovabili, Mobilità sostenibile, Agri-food, Economia del mare, Risorsa acqua, e Valorizzazione dei rifiuti.
All’interno dell’area dell’evento saranno allestiti degli stand fieristici per aziende e altre istituzioni, e si terrà un Hackathon rivolto agli studenti delle Università locali.

Topics


Energie rinnovabili

Le nuove fonti energetiche pulite quali le possibilità offerte dall’elettrificazione o altre forme di energie rinnovabili


Mobilità sostenibile

Le modalità innovative di trasporto che favoriscono un uso più efficiente delle risorse con focus su biocarburanti, idrogeno e biometano


Agri-Food

Il Recupero e la riduzione degli scarti, le nuove forme di preservazione e la distribuzione degli alimenti; le nuove pratiche di agricoltura sostenibili


Economia del mare

I trend emergenti che valorizzano le risorse e le attività produttive del territorio costiero e marittimo in ottica circolare con un focus su pesca sostenibile, attività portuali, e acquacoltura


Risorsa acqua

La valorizzazione delle acque reflue ed il risparmio, recupero e riutilizzo delle risorse idriche per destinarle ad uso irriguo, civile ed industriale


Valorizzazione dei rifiuti

Le tecnologie che permettono il recupero dell’ambiente e dell’ecosistema, gestione dei rifiuti derivanti dalle plastiche e dagli pneumatici e produzione di bioplastiche dagli scarti organici


Hackathon

Sei uno studente universitario o dottorando delle Università pugliesi e vorresti mettere in pratica le tue conoscenze per rendere il futuro più sostenibile e circolare? Partecipa all’Hackathon che si terrà il 3 e 4 ottobre parallelamente all’evento Re-think Taranto e seleziona una challenge.
I team potranno concorrere per ottenere il premio di vincitore assoluto di 2.000 euro in voucher. Di seguito troverai tutti i dettagli per iscriverti e partecipare. Affrettati, la scadenza è il 25 settembre!

ENI JOULESmart Harbour hack

L’innovazione dei porti riguarda i processi di digitalizzazione ed automazione, processi che comprendono al loro interno i temi della sostenibilità, della decarbonizzazione e dell’uso di nuove fonti di energia. Il porto del futuro passa dall’individuazione delle opzioni tecnologiche di cui è possibile avvalersi, dalla scelta dei metodi di collaborazione tra Autorità, operatori economici di settore e startup innovative. Obiettivo della challenge è quello di sviluppare soluzioni innovative e digitali (come, ad esempio, app o software/soluzioni hardware prototipali), anche valutandone la fattibilità in termini economici, volte a creare un porto sostenibile e digitale. Le soluzioni digitali rappresentano un acceleratore chiave per i processi di decarbonizzazione, in particolare all’interno di un ecosistema complesso ed eterogeneo come un porto.

AUTORITÀ DI SISTEMA PORTUALE DEL MAR IONIOSustainable Ports

Le aree portuali presentano delle caratteristiche che possono rendere particolarmente efficace l’applicazione dell’economia circolare. I porti sono infatti, sviluppati in un’area geografica specifica e sono caratterizzati da un’elevata vitalità in termini di realtà produttive che coesistono nel contesto dell’area portuale secondo un sistema ordinato e strutturato. Considerando il vento di cambiamento e transizione che sta investendo tutti i tipi di settori, l’obiettivo della challenge è di ripensare il porto in un’ottica sostenibile e circolare tenendo conto delle tre dimensioni: Environmental, Social e Governance.

CANTINE SAN MARZANORegenerative Agriculture

Per continuare a produrre a ritmi elevati secondo un modello intensivo di agricoltura, non si può non considerare le ingenti quantità di scarti, dalle vinacce ai raspi, che la filiera vitivinicola espelle mentre percorre la strada dal vigneto al consumatore e il considerevole consumo d’acqua richiesto dalle coltivazioni. Tuttavia, la filiera vitivinicola offre numerosi spunti per chiudere i cicli e realizzare un’autentica economia circolare. Di rilievo sono anche gli aspetti energetici, sia per il risparmio di energia, sia per la produzione di energia da scarti produttivi. Obiettivo della challenge è sviluppare soluzioni di economia circolare implementabili per valorizzare i sottoprodotti della filiera, preservare lo stato di salute del suolo e creare prodotti ad alto valore aggiunto realizzando pratiche di upcycling.

RENEXIAEcosystem Protection

I parchi eolici marini offrono l'opportunità di generare un fermo pesca continuativo nei siti di intervento: la challenge consiste nell'ideare un progetto utile a favorire la rigenerazione degli ecosistemi marini nelle aree destinate ai parchi eolici off shore. La challenge dovrà tenere in considerazione la tecnologia di installazione floating (galleggiante), con la quale saranno realizzati i parchi eolici di ultima generazione. I pali e le turbine posizionati su piattaforme galleggianti, saranno ancorati e non infissi sui fondali. Si tratta di un'occasione unica per unire la produzione di energia da fonti rinnovabili ad un'azione concreta di rigenerazione degli ambienti marini.

Location

3-4-5 ottobre 2022
Dipartimento Jonico dell'Università degli Studi di Bari - Via Duomo 259 - 74123 Taranto

info@tondo.tech